© Hotel Bernard - P.IVA 00738670447
Via dei Mille, 113
63074 San Benedetto del Tronto (AP)
Privacy Policy | Cookie Policy
Website by Bit Lounge - Strategie Digitali
  • http://www.hotelbernard.it/wp-content/uploads/img-ascoli.jpg
< torna all'elenco

SCOPRIRE

Ascoli Piceno e dintorni

Capoluogo di provincia, Ascoli Piceno affonda le sue radici tra l’VIII e il VI sec. a.C. nel famoso popolo dei Piceni. La città è ricchissima di storia, il cui fascino si percepisce passeggiando per le strette “rue” della città.

Da visitare: la Cattedrale di S. Emidio del 1400, costruita al posta di un edificio romano, riutilizzandone i blocchi di pietra. Ospita molti affreschi e al suo interno c’e la cappella del SS. Sacramento, in cui campeggia il polittico di Carlo Crivelli del 1473. A fianco si ergono: il Battistero di stile romanico, il Museo Diocesano, che ospita i quadri del Crivelli, di Cola dell’Amatrice e dell’Alamanno; la Pinacoteca civica; iI Museo Archeologico con elementi delle necropoli picene; il Palazzo dei Capitani, del 1200; la Chiesa di S. Francesco dell’XI-XIl secolo; il Teatro Ventidio Basso, di stile neoclassico; la Chiesa dei SS. Vincenzo e Anastasio di stile romanico, con la facciata ripartita in 64 riquadri, un tempo affrescati.; la Fortezza Pia, ristrutturata da Pio IV, per controllare meglio i facinorosi ascolani; la Chiesa di S. Agostino del 1300, con al suo interno un altare dedicato alla Madonna della Pace; la Chiesa di S Vittore cani suoi affreschi romanici; la cinquecentesca Piazza del Popolo, con i ortici merlati: un vero “salotto d’ltalia”.

Ascoli Piceno e anche nota come la “città delle cento torri“, per le sue innumerevoli torri (un tempo quasi 200, di cui oltre la metà abbattute da Federico II), gentilizie e campanarie, risalenti soprattutto all’epoca medievale. La più famosa e la Torre degli Ercolani nel Palazzetto Longobardo.

Considerata, inoltre, la terra del travertino, Ascoli Piceno lu costruita nell’antichità quasi interamente con questa pietra locale, dalle calde tonalità.

Tipica del luogo è l’Anisetta Meletti, liquore prodotto dalla famiglia Meletti dalla fine del 1800, ha dato il nome allo storico “Caffe Meletti“, locale in stile liberty, posto nella centralissima Piazza del Popolo.

Eventi:
– Febbraio: Carnevale in Piazza;
– Prima metà di Luglio: Cotton Jazz Estate;
– Luglio-Agosto: Trenino dell’Arte
I domenica di Agosto: Rievocazione storica della Quintana;
– Prima metà di Luglio: Festival lnternazionale di danza;
– Terzo fine settimana di ogni mese: Mercatino dell’Antiquariato;
– 5 Agosto: Festa del Patrono S. Emidio;
– Settembre: Ascoli Piceno festival;
– Natale-Epifania a Castel Trosino: Presepe vivente

la foto presente nell’articolo è stata scattata da Peter Forster